Road to Strasbourg!

Road to Strasbourg!

Promosso dal Parlamento Europeo, lo European Youth Event (EYE) è un evento internazionale dedicato ai giovani che porta, con cadenza biennale, migliaia di ragazzi a Strasburgo da tutta Europa, invitandoli a confrontarsi sui temi di stringente attualità.

Inizialmente pianificata per maggio 2020, la quarta edizione è stata posticipata ad ottobre 2021 a causa della pandemia da COVID19. Con il motto “The future is ours”, durante l’EYE2021 si sono svolte attività virtuali a partire dal 4 ottobre fino all’evento principale svoltosi in modalità mista l’8 e 9 ottobre 2021 a Strasburgo.

L’EYE ha l’obiettivo di promuovere l’uguaglianza, l’inclusione e la sostenibilità, con un forte impegno a favore dell’accessibilità universale. L’obiettivo è quello di rispondere alle esigenze di tutti i partecipanti e mettere in atto azioni che rendano l’evento sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

L’agenzia formativa umbra European Grants International Academy (EGInA Srl) in collaborazione con l’ONG CRHACK LAB già nel 2020 aveva aderito all’iniziativa ed era stata selezionata con l’intenzione di coinvolgere ed accompagnare un gruppo di giovani studenti degli istituti superiori umbri. Tuttavia, a causa della situazione pandemica, l’evento è stato rimandato ad ottobre 2021.

Ad inizio 2021, in seguito alla pubblicazione delle date ufficiali dell’evento a Strasburgo, EGInA Srl ha invitato le scuole del territorio ad aderire all’iniziativa e i seguenti istituti, siti in Foligno, hanno deciso di prendervi parte:

A differenza delle precedenti edizioni, a maggio 2021 gli organizzatori dell’evento europeo hanno pubblicato un bando di selezione rivolto a gruppi di giovani per poter dare loro la possibilità di recarsi fisicamente a Strasburgo per partecipare ad EYE 2021. EGInA Srl ha aderito a tale bando presentando il gruppo di giovani e le attività alle quali avrebbero preso parte e come la partecipazione ad EYE21 avrebbe contribuito alla conoscenza e alla consapevolezza dei valori europei.

La partecipazione ad EYE 2021 ha rappresentato per i nove studenti selezionati il momento conclusivo di un percorso di PCTO ideato e promosso da EGInA Srl e CRHACK LAB.

Le attività di PCTO hanno previsto la partecipazione a tre incontri formativi, la stesura di un’idea progettuale e la partecipazione al Social Hackathon Umbria 2021, un evento di co-creazione digitale incentrato sui 17 obiettivi ONU per lo Sviluppo Sostenibile, organizzato da EGInA Srl e condiviso con Fertitecnica Colfiorito e FAO, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.

Grazie agli incontri tenuti dagli esperti di EGInA Srl e CRHACK LAB, i giovani umbri hanno avuto modo di approfondire la storia dell’Unione Europea e delle istituzioni e gli obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dall’Agenda 2030.

A conclusione di tale percorso preparatorio, il gruppo – composto da 11 collaboratori di EGInA Srl e CRHACK LAB e i 9 studenti selezionati – si è recato a Strasburgo per prendere parte all’evento, facendo tappa a Friburgo, Germania.

 

Durante EYE 2021, sono state organizzate centinaia di attività, dibattiti, workshop interattivi, giochi di ruolo, laboratori di idee a cui i giovani umbri hanno preso parte con entusiasmo e dedizione.


A detta degli studenti, questa è stata «un’esperienza diversa dal normale ambiente scolastico attraverso cui abbiamo potuto vedere dal vivo il Parlamento, uno dei luoghi chiave dell’Unione Europea, partecipando attivamente e in prima persona alle conferenze che si sono tenute all’Emiciclo».

Il percorso di PCTO ha permesso ai giovani di «visitare nuovi luoghi e mettere in pratica le materie di indirizzo, quali l’inglese e il diritto internazionale». Il gruppo ha trovato interessante e intrigante il programma delle attività promosse da EYE a cui i giovani hanno aderito attivamente. Tra gli eventi più stimolanti, sono state citate le conferenze su temi attuali come il cambiamento climatico e lavoro (“On the road to Glasgow” e “Job and skills after COVID-19”) e le attività di gruppo, come la caccia al tesoro o le attività sportive tenutesi all’EYE Village.

L’esperienza è stata definita come «formativa ed internazionale poiché ci ha dato la possibilità di entrare in contatto con nuove culture, realtà e prospettive».

Durante i due giorni di attività, il gruppo ha preso parte ad un tour guidato (“Discover the EP behind the scenes”) in lingua inglese grazie al quale è stato possibile scoprire la storia delle istituzioni, gli edifici di Strasburgo e i luoghi più interessanti e nascosti del Parlamento Europeo. È stata una visita esclusiva ai bar iconici, caffè e sale riunioni di Strasburgo, tra cui anche l’Emiciclo, il tutto supportato da una spiegazione dettagliata di ciò che accade in questi luoghi durante le plenarie.

Un’altra bellissima attività a cui il gruppo ha potuto prendere parte è stata “Don’t judge a book by its cover”, organizzata da Living Library in cui, come in una normale biblioteca, i visitatori possono sfogliare il catalogo messo a disposizione e “prendere in prestito” un libro per un periodo limitato. La peculiarità delle è biblioteche viventi è che i libri sono proprio le persone e la lettura consiste in una vera e propria conversazione. La Living Library cerca di sfidare il pregiudizio e la discriminazione promuovendo l’incontro, la conoscenza e il confronto tra un Living Book, che condivide un’esperienza di discriminazione o di esclusione sociale, e un lettore. È un metodo innovativo per favorire il dialogo e l’accettazione in modo positivo attraverso la narrazione delle proprie storie di vita.

Alcuni partecipanti del gruppo hanno così conosciuto un ragazzo francese di origini arabe che ha raccontato loro la sua esperienza di vita e alcuni episodi di discriminazione subiti.

L’esperienza si è conclusa con una passeggiata per le storiche e pittoresche vie della Petite France, uno dei quartieri della città.

I ragazzi hanno documentato l’esperienza tramite foto e video-interviste che sono stati raccolti in un video. Guardalo qui!

Ti potrebbe interessare